Dal 3 al 24 settembre torna il Valtidone Wine Fest

August 7, 2023
June 10, 2024

La quattordicesima edizione dell’attesa rassegna si terrà nei 4 fine settimana di settembre nei comuni organizzatori di Borgonovo Val Tidone, Ziano Piacentino, Alta Val Tidone e Pianello Val Tidone, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, della stessa Provincia e del Consorzio Vini Piacentini e la collaborazione di Camera di Commercio, Banca di Piacenza e delle cantine sociali del territorio, Cantina Valtidone e Cantina di Vicobarone.

Il viaggio nei sensi del vino partirà come di consueto da Borgonovo Val Tidone, che il 3 settembre ospiterà Ortrugo&Chisöla, in un indovinato abbinamento tra l’ortrugo, unico vino e vitigno autoctono della zona e la focaccia con i ciccioli de.co.. “E’ un appuntamento tradizionale – ha detto Monica Patelli, presente nella duplice veste di Presidente della Provincia e di sindaco di Borgonovo – che però ogni anno si arricchisce di novità e di opportunità per i visitatori. Confermiamo la location di via Roma, a cielo aperto, che l’anno scorso ha riscosso ampio successo e l’assegnazione per il secondo anno del premio “Miglior Ortrugo”, grazie alla giuria di sommelier professionisti e di Coldiretti. Alle degustazioni uniremo tante altre iniziative, a partire dalla visita guidata alla nostra Rocca”.

Si passerà il 10 settembre a Ziano Piacentino, nelle vie del centro storico, dove ad attendere l’esperienza dei sensi sarà il Malvasia nella tappa “Sette Colli in Malvasia”, che unisce l’apprezzato vino ai salumi piacentini dop, in particolare alla pancetta. “Anche a Ziano viaggeremo nel solco della tradizione – ha commentato Paolo Badenchini, vice sindaco del Comune più vitato d’Europa – unendo come sempre il Valtidone Wine Fest alla Festa dell’Uva, giunta alla sua 71esima edizione, la più antica della provincia. Sarà quindi come sempre un intenso fine settimana di eventi intorno al vino e alla cultura del vino, tra divertimento ed enogastronomia, arte e intrattenimento”.

La natura itinerante del festival diventa ancora più marcata nel terzo appuntamento della rassegna, il 17 settembre, in Alta Val Tidone, con l’evento dedicato ai vini passiti e autoctoni. “Quest’anno ospiteremo i produttori e i visitatori a Nibbiano – racconta Franco Albertini, Sindaco del Comune nato dall’unione tra Caminata, Pecorara e lo stesso Nibbiano – tra piazza Combattenti e le vie del borgo troverà sede DiTerreDiCibiDiVini …e di Oli, che come dice il titolo unisce e valorizza i nostri migliori prodotti agroalimentari, le nostre tradizioni e le nostre radici con uno sguardo al futuro e alla promozione”.

Ultima tappa del viaggio con direzione Pianello Val Tidone, dove il 24 settembre in Piazza Madonna, si stappano le bottiglie di “Pianello Frizzante”, l’appuntamento dedicato ai vini bianchi e rossi frizzanti, a partire dal Gutturnio, il re dei vini piacentini. “È il fine settimana della “Sagra di San Maurizio” – ricorda Simone Castellini, vice Sindaco del Comune di Pianello – e per noi è la grande festa di chiusura e di saluto della stagione estiva. Lo facciamo anche grazie a Pianello Frizzante che è anche un omaggio sincero ai frutti della nostra terra e a chi con amore la lavora ogni giorno regalandoci prodotti di eccellenza. Sarà come sempre una festa, con tante attrazioni e momenti di cultura e divertimento”.

Presente alla conferenza stampa anche Marco Profumo, presidente del Consorzio Tutela Vini Doc Colli Piacentini che ha sottolineato “il valore di manifestazioni come il Valtidone Wine Fest, che permettono di conoscere il nostro vino a un pubblico più ampio e di promuovere tutto il sistema produttivo ed economico che gravita intorno a questa eccellenza. È una rassegna importante anche per il valore di unità che riesce a trasmettere e di lavoro in un’unica direzione per il bene della nostra comunità”.

Tutte le informazioni e i programmi dettagliati della rassegna verranno pubblicati e costantemente aggiornati sia sul sito ufficiale www.valtidonewinefest.it sia sui profili social della rassegna.

POST IN EVIDENZA